Storia della lavagna scolastica

Uno degli elementi che ti fanno capire che questa è un’aula scolastica è una lavagna. Nonostante il fatto che l’insegnamento a scuola risale a molto tempo fa, le lavagne scolastiche sono un’invenzione relativamente nuova. Il primo modello di questo tipo, che assomigliava la lavagna di ogg,i nel suo aspetto, trovò il suo posto sul muro nella prima metà del XIX secolo. Da allora, non è cambiato molto, ma il progresso tecnologico ha reso la lavagna applicabile anche al di fuori della scuola.

 

Lavagne scolastiche – gli inizi

La prima lavagna sul muro dell’aula scolastica è stata appesa nientemeno che dall’insegnante stesso. Fu un certo James Pillans, che un giorno giunse alla conclusione che i suoi studenti stavano usando troppa carta e matite nel processo di apprendimento.

Per rimediare a questo, unì tavole di legno e il rettangolo, che si era formato di loro, trovò il suo posto su una delle pareti. Non era uno scienziato o un uomo che si impegnava professionalmente nella progettazione di macchine a moto perpetuo. Nonostante questo, la sua idea era così buona che fu presto adottata in altre scuole e persino presentata all’accademia militare negli Stati Uniti.

Nel 1850, praticamente in tutte le istituzioni educative, il modello inventato cinquant’anni prima della lavagna diventò la norma. La sua superficie era nera e, come oggi, si scriveva con il gesso.

 

Lavagne scolastiche: cambio di legno in acciaio

Con l’inizio del 1960, le scuole iniziarono ad usare un diverso tipo delle lavagne scolastiche. Quella data segna il momento in cui l’acciaio è apparso in vendita. Si è notato che questa materia prima si applica molto meglio per la superficie su cui era possibile scrivere con il gesso.

L’acciaio, oltre ad essere uniforme e liscio, ha reso la lavagna scolastica più funzionale. Era ideale per posizionare le calamite sulla sua superficie e quindi presentare il materiale agli studenti in un modo più vario.

Dopo quest’anno, non solo il materiale da cui sono state realizzate le lavagne scolastiche è cambiato, ma anche il colore della loro superficie. La lavagna da allora in poi aveva un colore verde, che è molto più adatto agli occhi.

 

 

Lavagne scolastiche oggi – utili anche al di fuori della scuola

Attualmente, i bambini usano anche le lavagne scolastiche nelle loro stanze a casa loro. Queste lavagne sono utilizzate per l’apprendimento – con le lavagne diventa più consapevole e quindi più efficace. Inoltre, non è noioso, come nel caso in cui il bambino impara solo seduto, ad esempio con i libri. Oltre all’apprendimento, i bambini possono scrivere il loro orario scolastico sulla lavagna in modo che, tra altro, sappiano cosa dovrebbero studiare prima.

La lavagna, che si trova in casa, consente anche al bambino di abituarsi a questo oggetto in modo più velocemente. Grazie a questo, quando a scuola è necessario presentare qualcosa di fronte alla classe sulla lavagna, questa situazione non è così stressante per il bambino.

È interessante notare che, con l’aiuto delle lavagne scolastiche, puoi anche coinvolgere i genitori a giocare a vari giochi educativi e logici. A volte anche gli adulti che hanno figli o meno, ordinano le lavagne per casa loro. Possono su di loro elencare tutte le cose importanti da fare, per esempio nella settimana che viene – la lavagna è uno strumento adattatissimo per questo.

 

Zostaw swój komentarz

Twój adres e-mail nie zostanie opublikowany.